VERONA –La rassegna“Divertiamoci a teatro”, organizzata dallo Stabile di Verona e giunta quest’anno alla sua venticinquesima edizione, prosegue con l’attesissimo “Il malloppo” di Joe Orton nella traduzione di Edoardo Erba. Lo spettacolo è in programma al Nuovo da martedì 6 a venerdì 9 febbraio con inizio alle ore 21.00. Prodotto dalla Pirandelliana, si avvale della regia di Francesco Saponaro e ha per protagonisti Gianfelice Imparato, Marina Massironi e Valerio Santoro. Completano il cast Giuseppe Brunetti e Davide Cirri. Le scene sono di Luigi Ferrigno, i costumi di Anna Verde, le luci di Antonio Molinaro.

“Il malloppo” (“Loot” in lingua originale) è una rocambolesca commedia del 1965, un’esilarante icona dell’umorismo nero inglese poco nota fuori dalla Gran Bretagna. Ne sono protagonisti due ladri che dopo avere svaligiato la banca accanto all’impresa di pompe funebri dove lavorano, nascondono la refurtiva nella bara della madre di uno di loro appena deceduta. Tra furti, omicidi, intrighi amorosi e indagini in ogni direzione, inizia così una sequela di situazioni spassose e assurde.

Giovedì 8 febbraio alle 18.00 i cinque interpreti incontrano il pubblico in teatro. L’incontro, organizzato in collaborazione con il quotidiano “L’Arena”, è a ingresso libero.

BIGLIETTI

platea € 26,00 + € 2,00 prevendita
balconata € 23,00 + € 2,00 prevendita
prima galleria € 15,00 + € 1,50 prevendita
seconda galleria € 12,00 + € 1,50 prevendita
speciale ridotto ESU € 3,00

TEATRI 10 e LODE

Un ingresso a € 10,00 e uno in omaggio per lo spettatore con disabilità motoria in sedia a rotelle + accompagnatore.

Due ingressi a € 10,00 per lo spettatore con disabilità o invalidità che occupi il posto a sedere + accompagnatore. Solo per tali posti è possibile la prenotazione tramite e-mail a biglietteria@teatrostabileverona.it